© Estrotango
HOME CHI SIAMO CORSI STAGE EVENTI NEWS GALLERY CONTATTI LINK CONVOCAZIONE SOCI

IL TANGO per ESTROTANGO

Ci piace pensare al  Tango come                      ESPERIENZA’  per il  CORPO capace di - riconoscere riflessi positivi sulla salute, sia a livello fisico che emozionale, grazie a una attenta e corretta postura (corpo) -  percepire il nostro corpo in armonia, interagendo in un rapporto intimo con se stessi utile all’apertura verso l’altro nel momento del ballo (corpo e relazione) - riscoprire il sentire del proprio corpo per evitare condizionamenti dovuti a stereotipie  di movimento danzato (corpo e movimento) - far accettare la diversità dei corpi finchè dura l’abbraccio e la relazione estendendo il movimento a tutto il corpo (corpo e relazione) - coinvolgere la totalità del corpo rendendolo elastico e flessibile, accogliente a qualsiasi forma, compenetrante  e complementare all’altro (corpo e relazione) - vivere la densità del corpo  a terra per comunicare senza alcuna dipendenza dall’altro (corpo e relazione) ESPERIENZA’ per il MOVIMENTO capace di - catturare con la sua musica le nostre infinite potenzialità di movimento, di danza e di creatività espressiva, aiutati da una corretta coordinazione gestuale (movimento e corpo) -valorizzare due distinte unità (entrambi i ballerini) che si abbracciano cercando la  complementarietà nei movimenti al fine di integrarsi uno con l’altro (movimento e relazione) - sviluppare un continuo fluire condiviso, creato di volta in volta e messo in discussione, costruttivamente, per trovare insieme infine soluzioni danzanti... (movimento, relazione e danza) - arricchire la propria semplicità e spontaneità per creare un dettaglio motorio come importante frammento percettivo della propria personalità: privilegiare non cosa si sceglie di fare, ma come si  esprime e si libera un movimento (movimento e corpo) ESPERIENZA’  per la RELAZIONE capace di - consentire di essere liberi, consapevoli di noi stessi per poter dialogare al meglio con il nostro partner (relazione) - rendere l’altro libero nell’azione, per consentirgli la libertà di scelta nell’accettare o meno una proposta sentita gradevole nella comunicazione (relazione e corpo) - far stare in continua presenza di sè, dell’uno e dell’altro per sentirsi bene, attivi, vivi, stimolando l’ascolto e la ricerca personale (relazione) - accogliere e affidarsi all’altro nel percorso effimero della musica (relazione) - investigare e prolungare il senso di complicità (relazione e movimento) - garantire la reciprocità tra uomo e donna nello scambio di iniziative motorie, dirigendo consapevolmente le azioni e le scelte (relazione e movimento) - far riscoprire il piacere, nella polarità uomo-donna, di esprimere la propria volontà e libertà di movimento per esaltare l’espressività della coppia (relazione, movimento e danza) ESPERIENZA per la DANZA capace di - intervenire in un processo educativo e formativo in situazioni di esperienza corporale e globale attente al benessere psicofisico, nella dimensione artistica del movimento (corpo e danza) - regalarci la possibilità di esprimerci, ascoltarci, riscoprirci, emozionarci sviluppando la propria musicalità corporea, al fine di poterla esprimere in modo soggettivo ed originale (corpo, movimento  e danza) - improvvisare rendendo il ballo irripetibile e fuggendo dai condizionamenti di strutture e sequenze (relazione e danza) Mi   piace   suggerire questo tango,  che ci affida alla creatività e all’improvvisazione delle nostre azioni per costruire relazioni tra le  ‘architetture vibranti’ nelle quali il corpo penetra la materia sonora attraverso  un metodo cosciente, espressivo e piacevole                                                       Silvia Rossato  
BENVENUTI IN ESTROTANGO
Mi   piace suggerire questo tango,  che ci affida alla creatività e all’improvvisazione delle nostre azioni per costruire relazioni tra le  ‘architetture vibranti’ nelle quali il corpo penetra la materia sonora attraverso  un metodo cosciente, espressivo e piacevole                                                                                                                                      Silvia Rossato
 chi siamo > tango